Caterina “Katia” Miuccio

La sorte ha voluto che nascessi a Messina, dove ho terminato il percorso di studi conseguendo la Laurea in Economia e Commercio.

Ho lavorato da giovanissima e dopo quasi trent’anni di servizio con contratto a tempo indeterminato nel settore terziario, sulla soglia dei cinquant’anni sono stata vittima di un licenziamento collettivo.

Vi assicuro che questo basterebbe ad alimentare avversione e disgusto nei confronti dello Stato e delle istituzioni, ma la rinuncia e la passività non fanno parte del mio carattere. Metto a disposizione l’esperienza maturata nel settore formativo e nelle politiche attive del lavoro, le mie energie e il mio impegno a favore della città, che da appena cinque anni, cioè con l’amministrazione Accorinti, ha cominciato un difficile cammino di rinnovamento culturale.

Era da qui che si doveva partire e per questo ho sposato gli obiettivi che si prefigge la lista di Gaetano Cacciola.

Perché alla politica dell’apparire si è contrapposta la politica dell’essere, a quella delle lobby politiche, quelle dei cittadini, alla politica delle collusioni, quella della trasparenza. Senza compromessi, nel rispetto dei miei principi, intraprendo questo “Percorso Comune”, con un gruppo che ho già avuto modo di apprezzare e al quale sta a cuore il futuro di questa città.

Per una vera politica senza compromessi

Condividi su: